4 chiacchiere al bar – lo sviluppo dell’intelligenza emotiva per i lavori del futuro

3/11/2018

Eleonora e Mauro sono al bar e commentano davanti ad un caffè una notizia sulle prospettive future della tecnologia.

La questione: la tecnologia, imitando la biologia, arriverà a riprodurre la sfera emotiva? Una macchina saprà provare emozioni?

Ad oggi la tendenza dell'intelligenza artificiale è unicamente quella di riprodurre e potenziare gli aspetti cognitivi.

È per questo che il giovane imprenditore Rand Hindi, in questa conferenza, è convinto che nel futuro prossimo le "hard skills", cioè le competenze tecniche, saranno superflue nel lavoro. Invece saranno sempre più importanti e richieste le "soft skills", competenze prettamente umane non riproducibili dalla macchina, che possiamo riassumere in intelligenza emotiva.

La minuziosa indagine dell'emozione con le 5LB ci ha già proiettato in quella diversa sensibilità, ma siamo solo al principio.

Hai mai pensato a questa transizione?
Cosa ti ha fatto venire in mente?

Se vuoi proseguire su questa strada formativa di cui abbiamo parlato nel video, comincia il Laboratorio di Presenza